Tiziano

La giornata al solito, trascorre pensando a Mario, pensando al suo cazzo, pensando alla mattina dopo. Sono così eccitata che mi masturbo più volte durante la giornata.

Sono proprio una porca lo so, ma ho così tanto desiderio sessuale, che ci posso fare?

La mattina dopo, alle quattro sono nel capanno, poco dopo arriva Mario e senza dirmi nulla, mi bacia con passione, io mi sono già spogliata per lui, ho un completino intimo molto succinto che evidenzia il mio culo e le mie tette.

Il cazzo di Mario sembra apprezzare moltissimo, visto che cresce molto velocemente. Io lo prendo in bocca e Mario ha un sussulto perché non se lo aspettava.

Io lo lecco e lo succhio come la porca affamata di cazzo quale sono.

Mario mi dice di fare piano sennò viene e rallento il ritmo.

Lui me lo leva di bocca, mi fa mettere a pecorina mi scosta il perizoma che indosso e leccandomi prima il buco del culo, facendomi già godere in questo modo, finalmente mi incula.

Il suo cazzo mi fa godere come non mai e ho orgasmi molto forti da vera porca.

Mario è molto soddisfatto mi chiama porca insaziabile ed è la verità.

Io gli dico che lo vorrei nella fica, così lui mi mette sopra il tavolino e in piedi mi penetra facendomi gemere e venire moltissime volte, mentre io mi tocco il capezzolo destro che è la mia porta diretta al paradiso del piacere.

Mentre siamo lì a godere come porci, improvvisamente siamo interrotti dal proprietario del capanno, che è un uomo alto, aitante che ci dice che ci potrebbe denunciare dato che siamo in una proprietà privata.

Mario dice di non fare tante storie, ce ne andremo e lui farà finta di niente.

Il proprietario che si chiama Tiziano. Guardandomi con lascivia dice che un modo per risolvere tutto ci sarebbe, vale a dire, dovrei fare sesso con lui.

Io guardo Mario che è imperturbabile e non so che rispondere.

Tiziano mi guarda, i suoi occhi mi spogliano (a parte che praticamente sono già nuda) e io come incantata, vado verso di lui e lo bacio sulla bocca.

Mario mi osserva con stupore e meraviglia, ma non è arrabbiato come pensavo forse perché Tiziano non è un suo amico intimo.

Tiziano risponde afferrandomi un braccio, mi prende la mano e mi fa sentire il suo cazzo sotto i pantaloni. E’ già in erezione e io allora tiro giù la zip ed esce un bel cazzo di più che discrete dimensioni.

Io da puttana che sono dico che lo voglio subito e lui mi fa mettere sul tavolino e mi penetra e io non posso fare a meno di gridare, dal piacere, ma anche perché il suo cazzo è grosso e io non sono mai stata penetrata da un cazzo così.

Con la coda dell’occhio osservo Mario che si sta segando e mi guarda con passione senza rabbia o risentimento.

Io sono tranquilla, posso godere come so, sento Tiziano che dice a Mario che sono proprio una porca stellare, Mario risponde che sono una grande affamata di cazzo.

Tiziano allora propone a Mario di darmi il suo cazzo in bocca e Mario accetta così sono scopata in fica e al tempo stesso tento di fare un pompino a Mario, ma dato che sto godendo moltissimo, il più delle volte sono scopata in bocca da lui.

Gemo da vera porca e Tiziano e Mario sono incitati a scoparmi sempre più forte nella fica e in bocca.

Poi Tiziano dice a Mario che mi vuole inculare e mi cambia di posizione. Lo fa senza alcuna delicatezza e io strillo, lui mi dice che poi proverò piacere come tutte le donne con cui è stato. Infatti, così è. Provo un piacere indescrivibile, ancora di più, di quello provato con gli uomini con cui sono stata finora.

Lui è bravo, ci sa fare veramente, è brutale, mi dà forti spinte, vuole che io con il culo scopi il suo cazzo, insomma ci divertiamo.

Mario nel frattempo ha chiesto a Tiziano se può filmarci e così fa e io sono ancora più eccitata da questo fatto.

Comunque, il cazzo di Mario è ben eretto, a me scappa un sospiro, Tiziano mi domanda cosa ci sia e io gli dico che vorrei ancora in bocca il cazzo di Mario.

Così, quest’ultimo smette di filmare, mi accontenta e mi dice che stamattina sono ancora più porca del solito.

Io gli rispondo che sarà perché mi stanno facendo godere due uomini, si vede che è così che godo nella maniera più assoluta.

Mario non dice nulla e io continuo a succhiare il suo cazzo con foga, mentre Tiziano mi incula meravigliosamente.

Sì sono una porca, ma devo avere tanti orgasmi, è un mio estremo bisogno.

Tiziano mi incula e mi stringe le tette e Mario, a questo punto mi scopa la bocca che è continuamente aperta dal piacere che provo.

Tiziano mi chiama cagna e io gli rispondo che non gradisco che mi può chiamare porca, maiala, puttana, ma non cagna.

Lui mi risponde che va bene e mi dice che sono una meravigliosa puttana, porca e maiala.

Io gli dico che è vero e anche Mario assente.

Vengo ancora con un meraviglioso orgasmo che mi squassa tutta.

Tiziano mi leva lentamente il cazzo dal culo, Mario ne approfitta per dirmi che sta per sborrare e io gli dico che la voglio bere la sua sborra.

Mario sborra, io bevo, però è così tanta, che mi esce dalla bocca, mi va fino al seno e io da vera porca me la spalmo sui capezzoli già ritti e Mario e Tiziano si gettano ognuno su un capezzolo succhiando a più non posso e facendomi venire ancora una volta.

Mario, Tiziano e io diciamo che è stato stupendo perché inaspettato e ci diamo appuntamento tutti e tre tra due giorni, mentre al solito Mario e io ci vedremo anche domani.

Mario mi dice che tra noi non cambierà nulla, ma ha visto che con due uomini io sono al top della porcaggine e lui non vuole impedirmi di essere così.

Io gli rispondo che ne sono molto contenta, ci baciamo e ci diamo appuntamento per l’indomani.

Bacio anche Tiziano dicendogli che mi ha soddisfatta come non mai e lui mi dice che se ne è accorto da solo.

Tiziano quindi ci dice che ci vedremo tra due giorni.

💥 CONTINUA A LEGGERE 💥